Au Revoir Simone

Au Revoir Simone: Info

Il fascino discreto dell'indie pop.
Per ammazzare il tempo nel corso di un viaggio in treno si può leggere o ascoltare musica, e a volte si fanno anche incontri interessanti. È nel corso di un viaggio tra il Vermont e New York, infatti, che Erika Forster e Annie Hart stringono amicizia. Entrambe appassionate di musica, verso la fine del 2003 si lanciano, insieme a Heather D'Angelo, nell'avventura chiamata Au Revoir Simone: sonorità particolari e ricordi onirici, un mix che fa innamorare la Grande Mela.
Il nome è ispirato a un personaggio di un vecchio film di Tim Burton e non è un caso che le tre ragazze rendano omaggio al re del cinema dark: anche la loro musica infatti è piena di echi evanescenti e subacquei, atmosfere che sembrano rubate a una mattina nebbiosa e reminiscenze del Brian Eno pop.
L'album d'esordio della band, "Verses Of Comfort, Assurance And Salvation" esce nel marzo 2005: un profluvio di tastiere (tutte le componenti le suonano) in ogni possibile declinazione e un tocco delicato che piace subito al pubblico della scena indie, ma non solo. Un brano, infatti, "Through The Backyards", viene inserito nella colonna sonora della seguitissima serie televisiva "Grey's Anatomy".
Il 2006 vede le Au Revoir Simone partire per un tour estivo congiunto con altre due band, We Are Scientists e The Double, che tocca molte città americane e riscuote un notevole successo di pubblico. Il connubio con i We Are Scientist si rinnova anche in autunno per una lunga serie di appuntamenti sugli stage di mezza Europa che regalano un sold out dopo l'altro. A dicembre, invece, è la volta dello sbarco in Giappone, mentre il 2007 si apre con una performance dal vivo a New York nel corso di un reading del regista David Lynch. Il secondo disco, "The Bird Of Music", esce all'inizio del 2007 ed è accompagnato da un tour promozionale, ancora una volta in Europa, a conferma che il mood 'on the road' è decisamente nelle corde delle tre Brooklyn girls.